Mantenere l'applicazione attiva anche con il lock screen attivo

di Cristian Civera, in Windows Phone,

Windows Phone 7 permette l'esecuzione in foreground di una sola applicazione di terze parti, garantendo prestazioni e memoria sufficiente per il suo funzionamento. Nel momento poi in cui si passa ad un'altra applicazione o si riceve una chiamata, l'applicazione subisce il processo di tombstoning e viene di fatto terminata.

Questo processo subentra però in un'altra situazione: all'attivazione del lock screen. Il dispositivo, infatti, può essere bloccato volontariamente o dopo un certo periodo di inattività da parte dell'utente, proteggendolo da consumi o attività dell'applicativo a lui sconosciute.

Per evitare questo è possibile sfruttare la proprietà PhoneApplicationService.ApplicationIdleDetectionMode che, se impostata a Disabled, permette all'applicazione di funzionare anche con il lock screen attivo. Ecco un semplice esempio:

if (MessageBox.Show("Vuoi mantenere attiva l'applicazione anche con il lock screen?", "", MessageBoxButton.OKCancel) == MessageBoxResult.OK)
{
  PhoneApplicationService.Current.ApplicationIdleDetectionMode = IdleDetectionMode.Disabled;
}

Poiché attivando questa modalità l'applicazione è funzionante, all'insaputa dell'utente, è necessario informarlo e chiedere il consenso. Inoltre, è opportuno disattivare animazioni, timer e limitare l'uso di sensori non necessari all'attività, in modo da ridurre al minimo i consumi. Per sapere se i lockscreen è attivo o meno, è possibile fare ricorso agli eventi Obscured e Unobscured del PhoneApplicationFrame principale.

Commenti

Visualizza/aggiungi commenti

Mantenere l'applicazione attiva anche con il lock screen attivo (#31) 1010 2
| Condividi su: Twitter, Facebook, LinkedIn

Per inserire un commento, devi avere un account.

Fai il login e torna a questa pagina, oppure registrati alla nostra community.

Approfondimenti

I più letti di oggi